xm zero
FinanzaeDiritto sui social network
23 Gennaio 2020  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Apertura negativa per l'Europa

18 Aprile 2019 - Autore: Redazione


Nei primi minuti di contrattazione gli indici europei si sono mossi in territorio negativo sulla scia dell’Asia e dell’America. I sondaggi in Gran Bretagna ieri avevano evidenziato un aumento del consenso del partito di Farage, a scapito dei conservatori che sono retrocessi del 15%, in vista delle elezioni europee.

Milano, alle 9.30, perde lo 0,27% a 21.942. Parigi invece perde lo 0,31% a 5.545 seguito da Madrid che perde lo 0,14% a 9.536 e dal Dax che si attesta a 12.140 (-0,10%). Londra si muove presso la  parità a 7.465 (-0,07%).

Nonostante il segno meno davanti le borse del vecchio continente, il trend di base rimane rialzista. Il nostro indice si muove in prossimità della soglia psicologica dei 22.000, continuando il trend rialzista iniziato a fine dicembre 2018. Situazione analoga per il Dax, il quale nella seduta di ieri ha provato ad attaccare quota 12.200 e per il Cac che si muove intorno ad area 5.500.

Valute

L’euro ha perso terreno sia nei confronti della sterlina che del dollaro. Euro\dollaro nel momento in cui si scrive quota a 1.1270 perdendo lo 0,24%. Graficamente ha rotto i minimi degli ultimi 3 giorni, continuando però a muoversi all’interno del canale laterale delimitato da area 1.2000 e 1.5000. Euro Sterlina perde lo 0,12% a 0.8654 mentre il cable quota 1.3028 perdendo lo 0,10%

Materie prime

L’oro, nel momento in cui si scrive, quota a 1.274, guadagnando lo 0,09% dopo 4 sedute consecutive negative. L’oro nero invece perde lo 0,35% a 63.52, continuando la congestione di breve periodo attorno area 64.00




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento











Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades