Inflazione tedesca stabile al 1,6%

stampa | chiudi

16 Maggio 2018  Scritto da: Redazione


L'indice dei prezzi al consumo tedesco si è attestato all'1,6% su base annua ad aprile. Il benchmark risulta invariato sia rispetto alla stima preliminare, sia rispetto al dato di marzo. A fronte di questa stabilità dei prezzi va registrato l’aumento di alcuni settori: olio da riscaldamento (8%); alimentare (3,4%) elettricità (1,6%); giornali e periodici (4,8%); birra (4,7%) e prodotti del tabacco (4,4%). Al contrario, i consumatori hanno pagato meno sia per i combustibili solidi (-1,9%) sia per il gas (-1,3%). Nel frattempo, i costi sono diminuiti per l'elettronica di consumo (-3,8%) e l'attrezzatura per l'elaborazione delle informazioni (-3,0%).

Passando ai dati storici, negli ultimi 10 anni il valore massimo annuale dell’inflazione tedesco di 2,40% è stato raggiunto a dicembre del 2011, invece il minimo di -0,4% è stato toccato a febbraio del 2015. Su base mensile il valore massimo di 0,9% è stato raggiunto a marzo del 2015, invece il minimo di -1,1% risale a febbraio del 2015.