bpprime
FinanzaeDiritto sui social network
14 Novembre 2018  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Investire: L'idea della settimana n.48 / 27 Maggio 2010

27 Maggio 2010 - Autore: Dott. ENRICO DEMUTTI


Oggi analizziamo insieme, per coloro che hanno avuto l'idea di avventurarsi nell'acquisto di obbligazioni provenienti dalla Repubblica Irlandese, perchè è opportuno mantnerle in portafoglio. L'analisi dei dati macroeconomici dell'isola verde sembrerebbero dimostrare il contrario: il PIL - nell'ultimo triennio - è calato del 12% circa (dato effettivamente molto pesante), e la disoccupazione è ai massimi storici (13%). Inoltre, il deficit è a livelli record fra i 27 paesi dell'unione europea: confrontato al prodotto interno lordo, quota 14,9% per il 2009. Nonostante tutto, l'intervento dei governanti irlandesi, teso a risanare i conti pubblici, è stato molto più deciso ed efficace che altrove. Ecco in sintesi cosa è stato fatto: - decurtazione della spesa sociale del 5%; - abbattimento dei compensi per i funzionari pubblici del 15%; - decurtazione sui redditi dei parlamentari del 25%; - creazione di Banca apposita per la gestione dei crediti di difficile recupero. Tutte queste iniziative sono state accompagnate da un contesto sociale molto quieto. Non ci sono stati casi acclamati di scioperi e contestazioni di piazza. Il rapporto deficit/pil per il 2010 sarà ancora pesante (oltre l'11%), ma la strada maestra è stata presa. Potete continuare ad aver fiducia sulle vostre obbligazioni. E.


            

Altri articoli scritti da Dott. ENRICO DEMUTTI

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento







cfsrating



Powered by Share Trading
Everlasting