bpprime
FinanzaeDiritto sui social network
14 Novembre 2018  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Investire: L'idea della settimana / 18 Marzo 2010

19 Marzo 2010 - Autore: Dott. ENRICO DEMUTTI


Questa settimana torniamo ad analizzare alcuni aspetti riguardanti i paesi occidentali, con particolare attenzione alla Gran Bretagna. Questo paese ha sperimentato, nel biennio 2008-2009, la crisi finanziaria come e più di molti altri paesi industrializzati. A rendere più difficoltoso il percorso è stato, in particolare, l'andamento particolarmente sofferto del mercato immobiliare, e l'elevato indebitamento delle famiglie, insieme ad un alto tasso di cartolarizzazione dei mutui, ha completato la "frittata". La sterlina ha molto sofferto, con una tendenza ad un forte ribasso negli ultimi cinque anni, in un clima di elevata volatilità rispetto all'euro. I dati recentemente pubblicati dall'ufficio nazionale di statistica, però, dimostrano che il periodo nero è ormai giunto a conclusione, e che anzi il piano di agevolazioni fiscali messo in atto da governo e banca centrale ha già dato buoni frutti. Le attese per il 2010 sono ancora più ottimistiche. Le incertezze dell'oggi sono indubbiamente legate al mercato del lavoro (il tasso di disoccupazione britannico è alto, e potrebbe pesare non poco sulle potenzialità di crescita), ma è possibile pensare ad investire sul mercato azionario di Londra, contando sulla sostanziale sottovalutazione dei prezzi delle azioni, e sul recupero possibile della sterlina sull'euro. Potete puntare su Parvest UK, fedele replica dell'indice, o su GLG UK Select, che è invece molto slegato agli andamenti di borsa, ma che già in passato ha saputo ben capitalizzare le fasi di ripresa con una strategia molto aggressiva. E.


            

Altri articoli scritti da Dott. ENRICO DEMUTTI

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento







cfsrating



Powered by Share Trading
Everlasting