fxdemo
FinanzaeDiritto sui social network
22 Febbraio 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




il mercato non riesce a rialzarsi

18 Dicembre 2011 - Autore: Andrea Cintelli - analista tecnico indipendente


 


è finita un'altra settimana e lo scenario che ci viene proposto non è assolutamente incoraggiante;

le difficoltà mondiali e in particolare quelle europee si riflettono inevitabilmente sul mercato con conseguenze non proprio brillanti;

il futuro prossimo del mercato è assai nebuloso, pieno di incognite, che solo i movimenti futuri forse potranno chiarire e ci auguriamo eliminare;

la relazione di oggi illustrerà dove ci troviamo al momento, la direzione dei vari trend e i punti di svolta degli stessi;

porremo la giusta attenzione ai vari supporti e alle varie resistenze, per comprendere ancora meglio cosa potremo ragionevolmente attenderci dal mercato.
 
_____________________________________________________________


in questa prima foto, è rappresentato il grafico mensile del dax, con particolare attenzione ai punti di svolta dei due trend principali, quello di lungo che attualmente è al rialzo e quello di medio periodo che in questo momento si trova al ribasso;

il trend di medio periodo tornerà long quando il prezzo avrà superato area 6400, quel livello di cui abbiamo molto scritto e discusso nei precedenti articoli.

_______________________________________________________________________
prima di cominciare a scrivere riguardo a ciò che è accaduto e ipotizzare ciò che accadrà, vediamo quello che è il panoramico del grafico settimanale;

il prezzo è nuovamente sotto alle medie e fa fatica a spiccare il volo, nelle successive foto, poniamo attenzione alla fase di accumulazione del prezzo.
 
______________________________________________________________________
 


è importante visualizzare queste due foto, dove è indicata la fase di accumulazione, visibile sia sul grafico settimanale che su quello giornaliero, dalla quale è partito il ritracciamento long che non a caso si è arrestato a quota 6400 e da lì ha ritracciato con forza verso il basso;


la domanda che nasce spontanea è:

la fase di accumulazione, avrà determinato il minimo?
oppure esso dovrà essere ritestato ed eventualmente superato?

rispondere non è facile, l'impressione è che il minimo possa esser stato fatto, in quanto il prezzo non ha ancora violato quota 5383, fino a che si manterrà sopra tale livello dobbiamo credere che i minimi siano stati fatti.
 
______________________________________________________________________
 
sul giornaliero del dax, proponiamo i livelli di resistenza e di supporto;

dopo la deludente settimana appena trascorsa c'è da segnalare che il prezzo è sprofondato sotto due livelli che erano precedentemente supporti.

__________________________________________________

questa settimana l'analisi degli swing non la riproponiamo perchè rispetto alla settimana scorsa la situazione è esattamente la medesima, per evidenziare gli swing del mercato, si consiglia di leggere i precedenti articoli. 
_______________________________________________________________________
 

in questa foto, identifichiamo i livelli di prezzo sul grafico settimanale del dax, notiamo che il livello di 5872,50 che la settimana scorsa era un supporto, dopo questa caduta settimanale è tornato a lavorare da resistenza;

il livello immediatamente sotto, quello posto a 5666 è ancora supporto, ma la prossima settimana potrebbe essere messo a dura prova e tornare a lavorare anch'esso come una resistenza.

______________________________________________________________________

ora vi riproponiamo una foto che avevamo inserito nella scorsa relazione;
 

in questa foto avevamo sottolineato come la discesa verso i supporti posti a 5557 e 5383, fosse stata ostacolato dal supportino posto in area 5800;

ebbene, questo supportino, ora è una resistenza;

la situazione che la settimana appena trascorsa ci consegna è logicamente, dopo queste considerazioni, molto indebolita e la discesa ulteriore pare assai probabile, quello che però deve ancora darci una certa tranquillità è il fatto che il livello di svolta del trend di lungo periodo è ancora ragionevolmente lontano.

________________________________________________________________________
 
la domanda è:

questo ulteriore ribasso, fino a dove potrebbe arrivare?

 
 
una foto è molto più convincente di mille parole;

a 5532, c'è un gap, che come avevamo scritto qualche settimana fa, prima o poi è destinato ad esser richiuso.


________________________________________________________________________
 
ricapitoliamo:

attualmente i trend sono i seguenti:

 
  • trend di breve periodo, short;
  • trend di medio periodo, short;
  • trend di lungo periodo, long.
 


nonostante che il trend di lungo periodo sia ancora orientato al rialzo, cosa potremmo attenderci la prossima settimana?

una prosecuzione della discesa, al fine di trovare un nuovo supporto dal quale poter tentare di rimbalzare;

come potete vedere dal grafico settimanale, il prezzo da molte settimane si sta comportando come una pallina da ping pong, spostandosi e orientandosi in qualche centinaio di punti, in pratica assisteremo a questi continui spostamenti anche molto sostenuti fino a quando il prezzo non prenderà con decisione una sua strada, ma per questo forse saranno necessari ancora molti mesi.
 
____________________________________________________________________
 
 
 
Vi saluto e Vi ringrazio per l'attenzione mostratami 
Andrea Cintelli
___________________________________________________
n.b. la presente relazione non ha finalità operative ma didattiche, ogni operazione effettuata tenendo conto di queste indicazioni è imputabile solo a voi stessi e non a me nella persona di Andrea Cintelli




            

Altri articoli scritti da Andrea Cintelli - analista tecnico indipendente

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento










cfsrating



Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades