bpprime
FinanzaeDiritto sui social network
21 Ottobre 2018  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Italia, record minimo delle vendite ad aprile

7 Giugno 2018 - Autore: Redazione


Le vendite al dettaglio registrano un valore annuale di -4,6% ad aprile. Il dato è sceso bruscamente rispetto alla crescita tendenziale di marzo (3%). Questo è il minimo storico da febbraio 2013. I settori che hanno influito a questa riduzione sono i seguenti. “Le vendite di beni alimentari diminuiscono del 7,3% in valore e dell’8,7% in volume; anche le vendite di beni non alimentari registrano un calo (-2,3% in valore e -2,4% in volume) confermando la continua flessione registrata da inizio anno”. Dichiara Istat nel suo ultimo report.

Per quanto riguarda le vendite di beni non alimentari, si registra una diminuzione in tutti i gruppi ad eccezione di Elettrodomestici, radio, tv e registratori, per il quale si ha una variazione nulla. Le flessioni maggiori su base annua riguardano i gruppi Cartoleria, libri, giornali e riviste (-6,2%), giochi, giocattoli, articoli sportivi e campeggio (-4,7%) e Generi casalinghi durevoli e non durevoli (-4,4%). Sempre a livello tendenziale, il valore delle vendite al dettaglio registra una variazione negativa sia per la grande distribuzione (-6,1%) sia per le imprese operanti su piccole superfici (-3,9%). Il commercio elettronico aumenta del 16,2%.

Guardando i dati storici, negli ultimi 5 anni il valore massimo annuale delle vendite in Italia di 3,1% è stato raggiunto a novembre del 2017, invece il minimo, come accenato, di -4,6% registrato ad aprile di quest’anno. Su base mensile il massimo di 1,4% è stato raggiunto a marzo del anno scorso, invece il minimo di -1% risale a dicembre del 2017.

 




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento




Tag

FINANZA 




cfsrating



Powered by Share Trading
Everlasting