FinanzaeDiritto sui social network
16 Ottobre 2018  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




L’AVVOCATO GIUSLAVORISTA AL TEMPO DEL JOBS ACT. L’intervista a Gabriele Fava, Presidente di Fava & Associati

19 Maggio 2015 - Autore: Redazione


“For the high specialization achieved in Labour Law and the ability to assist Italian and multinational companies in Civil Law, from extrajudicial to judicial advisory services, and Corporate Law, and for the international network of qualified correspondents all over Italy, Europe, USA, China, Japan, Russia and the United Arab Emirates”. Così recita la motivazione ufficiale della vittoria di Fava & Associati, premiato come Best Labour Law Firm in Italy agli IAIR Awards lo scorso 16 aprile, presso il prestigioso The Yale Club di New York.

Nell’ottica di una internazionalizzazione ormai non più opzionale da parte delle imprese, l’avvocato giuslavorista non si limita ormai al ruolo tradizionale, ma ne varca i confini per ridefinire la sua figura di consulente al fianco delle aziende all’estero e degli investitori in Italia. A darci un colpo d’occhio sul panorama l’avvocato Gabriele Fava, Fondatore e Presidente dell’omonimo studio legale.

Fava & Associati premiato nel 2015 come Best Labour Law Firm in Italy agli IAIR Awards di New York. Fra le motivazioni il network internazionale in Europa, Cina, Emirati Arabi e Stati Uniti. Come commenta questa vittoria?
E’ un onore incredibile per Fava & Associati ricevere questo prestigioso premio come il miglior studio legale in materia del lavoro in Italia. Questa vittoria segna l'inizio del consolidamento delle relazioni internazionali e la forte presenza dello studio legale all'estero, dunque un nuovo punto di partenza oltre che un traguardo.
Numerosi ed in espansione i nostri settori di punta, quali il bancario, finanziario, farmaceutico, food & beverage, edilizia, trasporti, infrastrutture, media e associazioni di categoria. L’assistenza fornita va dal giudiziale allo stragiudiziale con una specializzazione del diritto del lavoro e sindacale. Nell’ultimo anno abbiamo aperto anche al societario.
Assistere il cliente a 360 gradi è la nostra priorità, motivo per il quale abbiamo tessuto una rete di corrispondenti qualificati in tutto il mondo, un valore aggiunto per seguirlo nelle sue nuove rotte, così come per aiutare gli investitori in Italia alla luce del nuovo mercato del lavoro regolato dal Jobs Act. Crediamo fermamente nel nostro paese.

Il 2014 ha confermato la vitalità del settore giuslavoristico. Il peso della consulenza è in aumento rispetto a quello del contenzioso, anche alla luce delle riforme del mercato del lavoro?
Senza dubbio. Con l’introduzione del Jobs Act, il contenzio¬so, già ridotto negli ultimi anni, è destinato a ridursi ulteriormente con l’introduzione della Conciliazione Rapida che modifica il tenta¬tivo di conciliazione precedente. Già con la Riforma Fornero le conciliazioni sono prati¬camente raddoppiate.
Il mercato chiede sempre più consulenza e pareri sul Jobs Act, disincentivato per di più da costi e tempistiche che l’attività giudiziale sappiamo comportare.

Qual è il vostro plus nell’assistenza fornita lungo il percorso di internazionalizzazione?

Ci distinguiamo dalla concorrenza soddisfacendo a tutto tondo le esigenze di business delle aziende, rispondendo rapidamente con l’alta qualità del servizio offerto ad esempio nel Lavoro e nell’M&A, in particolare Privacy, Sicurezza sul lavoro, Expatries, responsabilità amministrativa delle società ed enti (D.Lgs 231/2001), Governance del Consiglio di Amministrazione.
Accompagnare le imprese all’estero vuol dire non tralasciare nessuno degli aspetti che ne regolano il funzionamento, fornendo un’approfondita conoscenza della realtà locale finalizzata a valutare le possibilità di inserimento e di espansione dell’attività economica stessa.

Fava & Associati ha già stabilito rapporti con la Camera di Commercio Americana in Italia. Quali saranno i progetti futuri?
Siamo stati scelti come lo Studio di riferimento della Camera di Commercio Americana a conferma della qualità del nostro operato. Per noi è solo la prima tappa. L’obiettivo del nostro studio legale è quello di rafforzare la propria posizione di mercato fidelizzando i clienti e sviluppando il business internazionale, diventando il partner di riferimento delle aziende multinazionali che operano nel mercato italiano.


Claudia Chiari




            

Per essere sempre aggiornati su interviste e articoli di Fava, Gabriele iscriviti alla nostra newsletter


Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento







cfsrating



Powered by Share Trading
Everlasting